Uomini e Donne: la Gara di Ballo Over 60 e l'apoteosi del mariadefilippismo

Scritto da: -

Ieri, a Uomini e Donne su Canale 5, è andata in scena la Gara di Ballo over 60, apoteosi del mariadefilippismo in tivù.

uomini-donne-over-60-gara-di-ballo.jpg

In passato ho già avuto occasione di trattare l’argomento Uomini & Donne, show pomeridiano di Maria De Filippi. Ne ho rappresentato una tipica puntata Over 60 in chiave ironica, poi ho perfino descritto pregi e difetti della trasmissione. Ieri, tuttavia, è andata in onda l’apoteosi del mariadefilippismo: la Gara di Ballo Over 60. Una trashcronaca è d’obbligo.

La Gara di Ballo si svolge nel seguente modo: gli over-60 (termine politicamente corretto per definire questi artritici giullari) si esibiscono a turno, seguendo per quanto possibile le indicazioni dei due “insegnanti di ballo” - la ballerina Eleonora per gli uomini, il prode Garrison per le donne - e poi il pubblico vota tramite applausometro farlocco gestito dalla regia. Chi ottiene più applausi (trad: chi decide la regia), guadagna un punto.

UO(121010-093151-68).jpg

Non fanno in tempo a presentarsi che partono già i risolini da scuola elementare, stile “uh maronna come ci stiamo divertendo a fare i fessi in tv”.

UO(121010-102926-82).jpg

“Boyband vs girlband” (ragazzi contro ragazze) diventa “Brok bo cirban” per Edda, capitana coatta della squadra delle donne e co-conduttrice per la giornata, che si giustifica: “Ma io nun so’ ammericana”. Maria incalza: “Edda, cosa vuol dire boy?” e l’altra: “B-buoi? Buoi dei paesi tuoi“. E giù risate.

UO(121010-094126-26).jpg

Prima sfida: signore e signori, entrano le nonne di Ultimate Warrior.

UO(121010-094403-61).jpg

I maschi non sono da meno: sulle note di Macho Man dei Village People, ecco tre tipici esempi dell’universo defilippiano.

UO(121010-100202-13).jpg

Shakera il culetto, baby: Garrison e le attempate saltimbanche fan vibrare i deretani a tempo di musica. Una visione apocalittica.

UO(121010-095432-54).jpg

E’ il turno degli ometti. Nella foto possiamo ammirare la variopinta umanità che compone la Corte dei Miracoli di Madama Maria, un insano campionario che prevede - sullo sfondo, da sinistra a destra - Angela Favolosa Cubista, Gianni Sperti, Rosetta (la vecchietta bacucca che movimentò C’è Posta per Te e che ora Maria si porta sempre appresso), Tina Cipollari e Tinì Cansino. Sulla sinistra appare anche il capitano della squadra degli uomini, Antonio - uno degli highlander del programma - vestito da Cappellaio Matto. Chemmeraviglia.

UO(121010-101341-22).jpg

Notate le inquadrature ginecologiche che dedicano alla ballerina Eleonora.

UO(121010-103447-66).jpg

Altro giro, altro regalo: mani sul culo per Garrison (sulla destra). A sinistra, il tipo cerca di toccacciare Eleonora ogni volta che può. Fidatevi se vi dico che la ballerina (che vedete tenere le distanze) aveva il classico sorriso raggelato di una donna quando pensa “Mi sta toccando in un modo che non gradisco, ma non posso dirlo”.

UO(121010-104410-13).jpg

Arriva il momento “trasgressivo” (?). Parte la musica di Nove settimane e mezzo. Entra in scena questa cosa qua.

UO(121010-110016-26).jpg       

Giunge anche il maschio, che indossa una maschera da gatto e si muove con la grazia d’un frullatore rotto. Maria chiede un parere estetico a Tinì Cansino. Risposta: “Sono bellissimi tutti e due”. Che sse deve fa per campà, eh, Tinì?

UO(121010-110545-58).jpg

L’abbigliamento della Favolosa Cubista, vi prego. Guardatelo. Il Sentimento del Contrario di Pirandello fatto e finito.

UO(121010-111842-66).jpg

In the jungle, the mighty jungle…” e per la squadra maschile ecco sopraggiungere Scemo, Più Scemo e Scemo al Cubo.

UO(121010-111701-57).jpg

Nel frattempo spuntano panterone, MILF e rifatte da ogni lato.

UO(121010-114714-33).jpg

La sfida va avanti. Torna la nonna di Ultimate Warrior accompagnata da nuove, possenti alleate. Il rumore di giunture che scricchiolano (”cric crac”) sovrasta l’insensata musica techno-dance.

UO(121010-120245-40).jpg

La squadra delle donne, fino ad ora in vantaggio, viene superata dai maschi. Edda, la capitana coatta, non ci sta e polemizza, accampando mille scuse: “No, nun vale, ahò, ero malata, daje, ’sta settimana nun ho potuto scèglie li ballerini”. E “il cane m’ha mangiato i compiti” no?

UO(121010-121743-33).jpg

Naturalmente non può esserci Uomini e Donne senza una bella litigata, soprattutto se pretestuosa. E infatti all’improvviso Tina Cipollari parte per la tangente e s’accapiglia con una delle panterone, che per tutta risposta si mette a piangere (!!). Motivo del contendere: secondo Tina il modo in cui la tizia s’è messa a sedere è scostumato, poco decoroso e poco elegante. Sì, avete capito bene: pontificano su decoro ed eleganza. A Uomini e Donne. Alla fine d’una puntata simile.

ALTRI LINK:

Uomini e Donne: tra malizie da soap opera, atmosfere da harem e pornografia emotiva

Uomini e Donne Over 60: un pomeriggio con la Corte dei Miracoli di Madama Maria

Maria De Filippi in vacanza ad Ansedonia con il figlio Gabriele

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 4 voti.